Illimity Bank

178
Illimity
Illimity

Nel variegato settore degli strumenti finanziari da utilizzare alla stregua di conti correnti online, si è fatta notare negli ultimi mesi Illimity Bank (vai al sito ufficiale).

Si tratta di una start-up italiana che ha fatto il suo debutto nel corso dell’anno passato, la quale gravita nell’orbita del gruppo Illimity guidato dall’ex banchiere Corrado Passera, ex Ministro dello Sviluppo Economico.

Specializzata nel credito alle piccole e medie imprese, Illimity Bank (sito ufficiale) ha però allargato il suo raggio d’azione a prodotti caratterizzati da un alto grado di innovazione. Come appunto il conto corrente tutto digitale, da gestire esclusivamente online, tramite app o sito web.

Un conto corrente che ha subito attirato le attenzioni dei consumatori, in quanto si propone di andare a superare il concetto tradizionale di banca.

Andiamo quindi a vedere in questa recensione se coglie l’obiettivo dichiarato in partenza, e quali sono le opinioni degli utenti.

Cos’è Illimity Bank

Illimity Bank (sito ufficiale) è una carta di credito a saldo, che prevede l’addebito il 15 del mese successivo.

Ad emetterla è Nexi, società ormai specializzata in questo genere di operazioni, ma a collocarla è appunto Illimity Bank.

Il circuito di riferimento è quello Mastercard e la carta è dotata di tecnologia contactless. Ciò vuol dire che è accettata praticamente in ogni parte del globo e che per i pagamenti basta semplicemente accostarla ai POS abilitati e senza dover neanche digitare il PIN nel caso in cui l’importo sia inferiore ai 25 euro.

I conti offerti sono due: Smart e Plus. Il secondo prevede un canone mensile pari a 8,50 euro e qualche vantaggio rispetto al primo, da valutare in maniera accurata al fine di capirne l’effettiva convenienza, rapportandolo naturalmente alle proprie esigenze.

Come si può richiedere la carta Illimity Bank?

Carte prepagate Illimity BankLa richiesta di Illimity Bank (sito ufficiale) è estremamente semplice.

Per portarla a buon fine il primo passo è quello consistente nello scaricare l’app sul proprio smartphone o entrare sul sito ufficiale.

A questo punto occorre cliccare sulla voce Apri conto. Per andare avanti nella registrazione devono essere inseriti i dati relativi all’indirizzo di posta elettronica, il nome, il cognome, il proprio numero di cellulare e il codice fiscale.

Inoltre è necessaria la scansione di un documento di identità e della tessera sanitaria, oltre alla registrazione di un video identificativo, per il quale si possono seguire le istruzioni dettate dal sistema.
Una volta che sia stato ottenuto il PIN, da conservare in un luogo sicuro per l’eventuale riuso, resta da indicare l’indirizzo presso il quale si desidera ricevere la carta e impostare una password dotata di un sufficiente grado di sicurezza.

Ricevuto l’SMS di conferma sull’attivazione del conto, si può senz’altro iniziare ad utilizzarlo.

Cosa si può fare con Illimity Bank?

L’apertura di un conto con Illimity Bank (sito ufficiale) assicura la possibilità di fare le seguenti operazioni:

  • prelevare senza alcun costo in tutto in ogni parte del globo per importi che siano pari o superiori a 100 euro, tramite carta di debito internazionale;
  • effettuare le ricariche telefoniche, pagare i bollettini postali, MAV/RAV e F24;
  • inviare e ricevere denaro tra illimiters con il trasferimento istantaneo;
  • visualizzare i propri conti bancari, anche esterni, direttamente dall’app, facendo leva su illimity connect;
  • dare vita a progetti di risparmio mediante un deposito svincolabile collegato al conto;
  • effettuare pagamenti in mobilità sia con Apple Pay che Google Pay.

Il conto deposito

Per chi aderisce alla proposta di Illimity Bank (sito ufficiale) è poi possibile aprire un conto deposito, per somme svincolabili o meno.

In entrambi i casi il limite minimo e quello massimo si attestano rispettivamente a 1000 e 3 milioni di euro, su cui occorrerà versare lo 0,20% annuo sotto forma di imposta di bollo. Per quanto riguarda gli interessi vanno da un minimo dello 0,75% al 2% per le somme non svincolabili e dallo 0,60% all’1,70% per quello svincolabili.

Screenshot conto deposito Illimity Bank

Per capire meglio la convenienza nel sottoscriverli, va ricordato che secondo Altroconsumo si tratta di tassi superiori a quello proposti attualmente al mercato. Perché L’azienda li offre?

Per il semplice motivo che ha scelto proprio questa soluzione per raccogliere nuova liquidità tesa allo sviluppo delle proprie operazioni.

Va però anche sottolineato come l’affermazione sia vera solo in parte, in quanto ad essere superiori alle proposte vigenti sono eventualmente solo i tassi riservati ai fondi che non possono essere sbloccati.

Illimity Bank è sicura?

Per quanto concerne la sicurezza, una esigenza sempre più avvertita dai consumatori, Illimity Bank (sito ufficiale) fa leva su due meccanismi che sono ormai consueti:

  • il PIN
  • il 3d Secure Code Mastercard, un codice OTP il quale viene inviato all’interessato ogni volta che il conto viene utilizzato.

Proprio il codice deve essere inserito al fine di poter confermare l’operazione in fase di esecuzione.

Altra misura rivolta ad implementare i profili di sicurezza del conto è quella relativa ai movimenti al di sopra dei 200 euro, per i quali è prevista la ricezione di una notifica tramite SMS.

Le notifiche in questione possono essere ricevute anche per gli importi minori, nel caso in cui si sottoscriva l’abbonamento al servizio a pagamento, per il quale occorre pagare un canone annuo di 3,60 euro.

Anche in questo caso, naturalmente, l’eventuale smarrimento o furto della carta può essere affrontato chiedendone l’immediato blocco e l’aiuto del Servizio Clienti Nexi.

Illimity Bank: costi e commissioni

Il conto è a costo zero per i primi dodici mesi, ma può diventarlo praticamente per sempre nel caso in cui si rispettino almeno due tra le seguenti condizioni:

  • entrate mensili per non meno di 750 euro;
  • l’indicazione di almeno due domiciliazioni bancarie;
  • perlomeno 300 euro di transazioni mensili con le carte.

Trattandosi di una carta di credito a saldo, non si paga alcun interesse sulle somme anticipate per i propri acquisti, in quanto il rimborso avviene in un’unica soluzione il mese successivo con addebito sul conto corrente.

Per i prelievi presso sportelli ATM è invece prevista una commissione del 4% sull’importo prelevato. Inoltre non è prevista alcuna maggiorazione sul tasso di cambio Mastercard ove si proceda ad acquisti in una valuta diversa dall’euro.

Pro e contro di Illimity Bank

Il fatto che si tratti di una start-up sembra destinato a far sorgere qualche dubbio nei potenziali utenti.

Perché affidarsi ad una realtà nuova, di cui in fondo non si sa molto, quando ci sono alternative di lunga data che possono dare maggiori garanzie?

Si tratta di un’eccezione fondata, ma che deve cedere il passo di fronte alla realtà.

Illimity Bank (sito ufficiale), infatti, è reputata dagli analisti una soluzione del tutto affidabile e, soprattutto, molto avanzata dal punto di vista tecnologico.

Per quanto riguarda i difetti, paradossalmente sono da individuare proprio nel suo maggiore punto di forza, ovvero il livello tecnologico fondato esclusivamente sulla presenza online.

Non sono previste filiali sul territorio e questo, alla fine, può rivelarsi un difetto non da poco per l’utenza non particolarmente predisposta all’uso delle tecnologie di ultima generazione.

Tanto da far pensare che Illimity Bank (sito ufficiale) potrebbe infine trovare accoglimento quasi esclusivamente nella fascia di pubblico più giovane e dinamica.

Con conseguenze che potrebbero però farsi avvertire nel medio termine, sotto forma di passaparola tra utenti i quali vogliono avere a propria disposizione strumenti semplici nell’utilizzo, ma al contempo sofisticati.

Una clientela molto ricercata per le sue evidenti implicazioni.

Alternative a Illimity Bank

Illimity Bank vs Hype

Meglio Illimity Bank o Hype?

I punti di contatto sono molti, trattandosi di prepagate che appartengono al circuito MasterCard, le quali mettono a disposizione un IBAN e si fondano sulla tecnologia contactless per i pagamenti, che possono essere effettuati con Google Pay o con Apple Pay.

Una prima significativa differenza viene ad essere marcata dal cashback: Hype (sito ufficiale) ne mette a disposizione uno molto elogiato, Illimity no.

Altro vantaggio della prepagata di Banca Sella è la sua possibilità di essere intestata anche ai minorenni, a differenza di Illimity Bank (sito ufficiale), che a sua volta può offrire un plafond più elevato e la possibilità di aderire ad un conto deposito.

Per quanto riguarda i costi, quelli di attivazione consegnano un ulteriore vantaggio ad Hype, ove non sono previsti, a differenza di Illimity Bank, per cui occorre pagare 15 euro.

In definitiva possiamo dire che Hype è al momento superiore alla sua concorrente in termini di convenienza, mentre Illimity Bank (sito ufficiale) si difende per i livelli di innovazione che mette in evidenza.

Illimity Bank vs Revolut

Illimity Bank e Revolut (sito ufficiale) sono abbastanza simili nella concezione.

Entrambi puntano a fornire servizi bancari facendo leva sull’innovazione, ovvero sulle tecnologie di ultima generazione, a costo zero o quasi.

La vera differenza tra di esse sta però nel fatto che Revolut mette a disposizione alcuni strumenti tali da segnarne una sostanziale superiorità.

A partire dalla possibilità di fare trading online, acquistare criptovalute e oro. Inoltre per chi deve viaggiare molto, la carta britannica offre polizze assicurative a prezzi effettivamente convenienti.

Illimity Bank, a sua volta, offre livelli tecnologici già molto elevati, nonostante la giovane età e la possibilità di movimentare più soldi, oltre ad un conto deposito su cui, peraltro, i pareri sono abbastanza discordanti.

In definitiva non si può che assegnare una preferenza a Revolut (sito ufficiale), in attesa magari che Illimity Bank decida di concorrere con un ulteriore salto di qualità.

Conclusioni

Illimity Bank (sito ufficiale) rappresenta una sostanziale novità nel mercato delle carte prepagate, proprio per la funzione che si propone, ovvero essere un conto corrente totalmente online.

Una missione che ha già dato vita ad un risultato di buon livello, tale da essere accolto con un discreto favore sul mercato.
 Se deve scontare la diffidenza derivante dal fatto di essere nata soltanto pochi mesi fa, l’azienda ha dimostrato di essere in grado di portare la sfida a soluzioni già note ai consumatori, a partire da Hype (sito ufficiale) e Revolut (sito ufficiale).

C’è naturalmente ancora del lavoro da fare per poter impensierire realmente la qualificata concorrenza, ma sin dai primi passi Illimity Bank (sito ufficiale) ha dimostrato di poter dire la sua in un settore che si dimostra estremamente variegato e concorrenziale.