Migliori Carte prepagate per studenti

28
Migliori Carte prepagate per studenti
Migliori Carte prepagate per studenti

Sono pratiche sono e facili da usare, così come sono pure estremamente economiche per la gestione del proprio denaro, dai pagamenti ai prelievi cash e passando anche per il risparmio. Ci riferiamo alle carte prepagate per gli studenti che sono lo strumento ideale per chi studia in Italia e soprattutto all’estero. E questo anche perché, in caso di bisogno urgente di denaro, i fondi di emergenza, per esempio quelli accreditati da parte dei genitori, possono arrivare istantaneamente.

Ecco allora una panoramica su quelle che sono le migliori carte prepagate per studenti del momento.

Dalla carta Hype (sito ufficiale) alla carta Bunq (sito ufficiale), e passando per la carta Revolut  (sito ufficiale), per la Flash Up Studio di Intesa Sanpaolo e per la carta IoStudio Postepay di Poste Italiane che è stata lanciata in collaborazione con il MIUR, il Ministero dell’università e della ricerca.

Carta prepagata per studenti Hype dotata di IBAN per fare e ricevere bonifici

Hype (sito ufficiale) spicca per essere una carta prepagata ideale per gli studenti in quanto è dotata di IBAN. Il che significa che si possono fare e si possono ricevere i bonifici oltre a poter pagare sul web e nei negozi di tutto il mondo che accettano le carte del circuito internazionale MasterCard.

Nella versione Start, la carta prepagata Hype (sito ufficiale), inoltre, non ha costi di emissione e nessun canone mensile da pagare, così come è comoda per prelevare al bisogno il denaro dagli sportelli ATM di tutto il mondo.

Tra le funzioni aggiuntive, la carta prepagata per studenti Hype (sito ufficiale) offre pure le statistiche in tempo reale sul proprio rendiconto e la creazione, in qualsiasi momento, dei budget di spesa da pianificare e da programmare.

Carta prepagata per studenti Bunq per pianificare e programmare tutte le spese

Perfetta per chi studia, la carta prepagata Bunq (sito ufficiale) è in particolare ideale per chi vuole risparmiare tempo ed anche denaro. Per esempio, con la carta prepagata per studenti Bunq è possibile risparmiare sulle spese effettuate all’estero, si possono pianificare e programmare tutte le spese in ragione del budget che si ha a disposizione, e si può accedere pure ad un programma sconti che è a dir poco eccezionale.

La carta prepagata per studenti Bunq (sito ufficiale) per il titolare, infatti, significa avere sempre la massima libertà nel poter spendere, nel poter risparmiare ed anche nel poter investire i propri soldi sempre a piacimento. E questo perché, tra l’altro, Bunq è una carta che è abilitata anche a sistemi e metodi di pagamento evoluti, sicuri e innovativi come Apple Pay e come Google Pay.

Carta prepagata per studenti Revolut, facile da usare da gestire via app

Per gli studenti che studiano all’estero, la carta prepagata Revolut (sito ufficiale) è uno strumento di pagamento sicuro ed innovativo per avere il pieno controllo del budget e delle spese grazie alla gestione facile via app con lo smartphone. Inoltre, per i pagamenti multivaluta, il titolare di carta prepagata Revolut (sito ufficiale) non paga mai delle commissioni o delle spese nascoste sul cambio in quanto la transazione viene sempre effettuata ai valori correnti di mercato, e quindi senza che mai siano applicati dei costi tanto inattesi quanto sgraditi.

La carta prepagata per studenti Revolut (sito ufficiale), oltre ad essere uno strumento smart per la gestione del denaro, permette pure di accedere al mercato delle criptovalute. Precisamente, si possono attualmente acquistare e vendere con la carta prepagata Revolut i Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC), ma anche i token Ripple (XRP) e Stellar (XLM). Per le monete virtuali decentralizzate, inoltre, con Revolut l’acquisto e la vendita dei token avviene sempre ai prezzi di mercato correnti più convenienti, ed anche con i migliori tassi di cambio possibili.

In più, l’operazione di conversione da e verso le valute fiat avviene sempre nell’arco di pochi secondi.

Un’alternativa interessante che sempre più giovani e studenti prendono in considerazione sono le App di pagamento come Satispay (sito ufficiale) o Yap (sito ufficiale).

Carta prepagata per studenti Flash Up Studio di Intesa Sanpaolo

Tra le varie carte prepagate, Emessa dal Gruppo bancario italiano Intesa Sanpaolo, c’è la carta prepagata Flash Up Studio che è stata pensata proprio per il mondo universitario. E questo perché il badge dell’università dello studente può diventare gratuitamente una carta prepagata con la possibilità di poter fare liberamente acquisti online, in Italia ed all’estero.

Così come la carta prepagata per studenti Flash Up Studio garantisce l’accesso e la fruizione di tutti i servizi che sono attivi con le università convenzionate. La carta prepagata per studenti Flash Up Studio di Intesa Sanpaolo, inoltre, non è solo semplice e facile da ricaricare, ma permette pure di ricevere gli accrediti direttamente sulla propria carta.

In più, il controllo delle spese è sempre sotto controllo, e lo stesso dicasi per il credito residuo che è presente sulla carta prepagata per studenti Flash Up grazie all’applicazione Intesa Sanpaolo Prepagate.

Carta prepagata per studenti Postepay IoStudio di Poste Italiane

IoStudio è la carta prepagata ricaricabile che il Gruppo Poste Italiane ha realizzato e lanciato sul mercato in collaborazione con il Ministero dell’università e della ricerca (MIUR).

Si tratta, nello specifico, di una carta ricaricabile che è stata ideata per gli studenti che frequentano le scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie, e che tra l’altro offre tutta una serie di vantaggi che spaziano dalle agevolazioni presso gli esercenti che sono convenzionati proprio con il MIUR, all’adesione automatica e gratuita al programma Sconti BancoPosta del Gruppo Poste Italiane.

Inoltre, la carta prepagata per studenti Postepay IoStudio di Poste Italiane è più che un semplice strumento di pagamento in quanto permette pure di attestare il proprio status di studente non solo in Italia, ma pure all’estero.

Postepay IoStudio di Poste Italiane, quindi, è in tutto e per tutto la carta prepagata dello studente delle scuole superiori per pagamenti in tutta sicurezza. E questo perché la carta prepagata per studenti Postepay IoStudio di Poste Italiane, tra l’altro, è disabilitata per le transazioni e per i pagamenti che non sono il linea con lo status del titolare che frequenta la scuola. Per esempio, con la Postepay IoStudio non si possono acquistare liquori e servizi per adulti. Così come la prepagata non funziona nei distributori sigarette ed è altresì bloccata per i pagamenti presso gli esercenti il gioco d’azzardo.